Browsed by
Mese: Aprile 2018

Insalata di fragole con speck e primo sale grigliato

Insalata di fragole con speck e primo sale grigliato

(Ricetta “leggermente modificata” tratta da “La mia cucina naturale” di J. Oliver) Ingredienti per 4 persone Tempi di preparazione: 20 minuti circa   300 gr di fragole private del picciolo e tagliate a fettine 200 gr di insalatina mista (rucola, lollo verde e rossa, foglie di spinacino, valeriana, tat soj, mizuna ecc.) Una manciata di pisellini freschi appena sgranati Una manciata di fave fresche appena sgranate 250 gr di formaggio primo sale (sgocciolato e asciugato dal siero di latte) 200…

Read More Read More

Mazzetti di asparagi croccanti allo speck

Mazzetti di asparagi croccanti allo speck

(Ricetta “leggermente modificata” tratta da “La mia cucina naturale” di J. Oliver) Ingredienti per 4 persone Tempi di preparazione: 10 minuti circa   36 asparagi sottili 12 fette di speck Olio evo Sale e pepe Per prima cosa, scalda il forno a 220 gradi. Poi, inizia ad avvolgere tre asparagi in una fetta di speck, tenendo cura di lasciar fuori le punte. Condisci con un po’ di olio evo, sale e pepe e cuocili nel forno già caldo per una…

Read More Read More

Asparagi grigliati

Asparagi grigliati

(Ricetta “leggermente modificata” tratta da “La mia cucina naturale” di J. Oliver) Ingredienti per 4 persone Tempi di preparazione: 10 minuti circa   600 gr di asparagi 200 gr di ricotta fresca di mucca Olio evo Un limone Sale e pepe   Per prima cosa, metti una piastra piuttosto ampia sul fornello e quando è abbastanza calda sistema dentro gli asparagi, cuocendoli da entrambe le parti, finchè avranno i segni neri tipici della griglia. Poi versali in un ampio piatto …

Read More Read More

La pazienza del volumetto blu-spento

La pazienza del volumetto blu-spento

Dove eravamo rimasti? Una scrittrice che non conoscevo. Un titolo che non mi incuriosiva. Un detective che non mi ispirava… Delle tre cose è stata certamente l’ultima quella che più mi ha spinta a lasciare per mesi il volumetto blu-spento sulla mia piccola scrivania bianca. Perché il detective non mi ispirava? Ecco, io posso tollerare ogni mania negli investigatori dei miei gialli: per esempio, posso accettare che abbiano una fissa per l’ordine e per la simmetria; posso capire che curino…

Read More Read More

Un quid pro quo…natalizio

Un quid pro quo…natalizio

Nei post di apertura di questo blog ho parlato del primo giallo della mia vita. Mi sembra giusto proseguire la discussione con l’ultimo che ho letto in ordine di tempo. Non è un libro che ho scelto personalmente e, se non mi fosse stato regalato, forse, non l’avrei mai comprato. E dirò di più: è rimasto sulla mia piccola scrivania per mesi prima che mi decidessi a prenderlo in mano e portarlo nella mia camera da letto… Io mi considero…

Read More Read More

Pasticcio di carne e funghi

Pasticcio di carne e funghi

(Ricetta legata al post “I retroscena dei miei primi tre post…“. Variante della “Torta di Pollo” di Jamie Oliver, I miei menù da 30 minuti) Ingredienti per 6 persone Tempi di preparazione: 30 minuti circa 100 gr di petto di pollo 100 gr di polpa di maiale 100 gr di polpa di vitello 100 gr di bacon 3 cipollotti freschi 1 carota 150 gr di champignon 1 cucchiaio colmo di farina 2 cucchiai di senape Due spruzzate di salsa Worcestershire…

Read More Read More

Farfalle alla zarina…so ’80… so kitsch

Farfalle alla zarina…so ’80… so kitsch

Ingredienti per 4 persone Tempi di preparazione: 20 minuti circa 320 gr di pasta formato farfalle 2 scalogni tritati molto finemente 50 gr di burro 300 ml di panna fresca 200 gr di salmone affumicato tagliato a listarelle un cucchiaio di uova di lompo nere un cucchiaio di uova di lompo rosse 5/6 cucchiai di vodka Sale e pepe rosa Per prima cosa, metti una pentola sul fornello con abbondante acqua per cuocere le farfalle. In una padella piuttosto ampia…

Read More Read More

I retroscena dei miei primi tre post…

I retroscena dei miei primi tre post…

La sociologa che qualche volta alberga in me dovrebbe avvisarmi di non scrivere questo post; dovrebbe mettermi in guardia dal lasciarvi accedere al “retroscena” del mio blog, perché, avendo letto (lei, la sociologa) The Presentation of Self in Everyday Life di Erving Goffman, sa benissimo che i “segreti”, o i “trucchi” che si concordano dietro le quinte, se portati all’esterno, potrebbero rendere poco credibile l’intera rappresentazione. E qual è stata la rappresentazione che finora ho dato di me? Sicuramente quella…

Read More Read More

error: Content is protected !!