Tubetti con cozze e telline

Tubetti con cozze e telline

(Libera interpretazione di una ricetta gustata nel ristorante “da Ercole”, Crotone)

Ingredienti per 4 persone

Tempi di preparazione: 20 minuti circa, più 10 minuti di cottura

320 gr di pasta (tubetti o ditalini rigati)

500 gr di cozze

300 gr di telline

150 gr di gamberetti freschi sgusciati

olio evo

due spicchi di aglio

un peperoncino

un po’ di vino bianco per sfumare

prezzemolo tritato

100 gr mollica di pane raffermo grattugiata

sale

pepe nero macinato al momento

 

Qualche ora prima della preparazione del piatto, metti le telline in acqua fredda e sale, in maniera che rilascino tutta la sabbia al loro interno. Pulisci le cozze e mettile in una pentola. Coprile con un coperchio e cuoci a fiamma vivace per 5 minuti o finché non si aprono tutte.

Filtra il liquido rilasciato dalle cozze con un colino a maglia finissima e conservalo per cuocere in seguito la pasta. Sguscia le cozze e metti anche queste da parte.

Metti sul fuoco una padella ampia (che possa contenere anche la pasta) con 4/5 cucchiai di olio evo e uno spicchio di aglio, poi aggiungi la mollica di pane e cuoci, mescolando, per circa 3 minuti. Metti da parte la mollica tostata.

Metti il liquido delle cozze in una pentola aggiungi un po’ di acqua e porta a bollore. Versa i la pasta e lascia cuocere per 3 minuti. Nel frattempo, nella stessa padella in cui ha tostato la mollica, versa 5/6 cucchiai di olio evo, il peperoncino privato dei semi e lo spicchio d’aglio. Fai soffriggere per un minuto e poi aggiungi le telline e i gamberetti, sfumando con un po’ di vino bianco. Regola di sale e pepe.

Quando la pasta avrà raggiunto i tre minuti di cottura, prendila con un mestolo forato e aggiungila al preparato di telline e gamberetti. Aggiungi anche le cozze sgusciate. Porta a termine la cottura della pasta, utilizzando l’acqua di cottura della stessa. Ma fai attenzione a non mettere troppo liquido, perché i tubetti, alla fine, devono  risultare asciutti.

Cospargi di prezzemolo tritato finissimo e spolvera con la mollica tostata.

Servi immediatamente, aggiungendo un filo di olio evo, se necessario.

I miei avvertimenti e suggerimenti:

Non ho idea di come sia realmente la ricetta originale di Ercole, questa è la mia interpretazione dopo averla mangiata nel suo ristorante, sul lungomare di Crotone.

Se non riesci a trovare le telline, sostituiscile con vongole sgusciate.

Per accompagnare il piatto, ci hanno consigliato un vino bianco frizzante, prodotto in zona, appena uscito sul mercato: Il Fermentino delle cantine Iuzzolino. Devo dire che è stato un ottimo consiglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!